Ieri sera ho pensato di deliziare il mio palato e quello dei miei ospiti con un classico della tradizione italiana ma soprattutto campana, la vera pizza fatta in casa!!! La pizza è un piatto che noi italiani mangiamo spesso e volentieri mettendo d’accordo sia grandi che piccini. Ma come si fa in casa? Il segreto sta tutto nella pasta per pizza, vediamo come farlo a regola d’arte dopo un breve cenno sulle sue origini:

La pizza margherita fu inventata a Napoli da un panettiere, Raffaele Esposito, in occasione della visita della Regina d’Italia. Nel giugno del 1889, come documenta una lettera, Raffaele Esposito fu convocato al Palazzo di Capodimonte, residenza estiva della famiglia reale, perché preparasse per Sua Maestà la Regina Margherita le sue famose pizze. Don Raffaele obbedì alla chiamata e mise tutto il suo zelo e tutta la sua scienza nel confezionare le pizze per gli augusti clienti. Presentatosi a Palazzo con la moglie e con tutto l’occorrente caricato in un carrozzino tirato da un asino ne fece di tutte le qualità ma la Regina che ne assaggio parecchie, mostrò di gustare particolarmente quella con mozzarella e pomodoro. Fu così che Raffaele Esposito dedicò la pizza con il pomodoro, la mozzarella e il basilico alla Regina, chiamandola Margherita. Ma la pizza secondo quella ricetta esisteva già o è stata inventata per l’occasione e messa insieme secondo i colori della bandiera italiana come racconta la vox populi? Questo non lo sapremo mai, quello che sappiamo è che da allora tutti amano la pizza margherita, sia i grandi che i piccolini, che è diventato un piatto fondamentale nella dieta degli italiani.

pasta per pizza

Difficoltà: facile
Numero di persone: 4
Calorie: 480 per 100 grammi
Costo: 4 euro
Preparazione: 15 minuti

Ingredienti per la Pasta per Pizza:

  • Farina 00: 750 grammi
  • Sale: 10/15 grammi
  • Olio extravergine d’oliva: 1 cucchiaio
  • Lievito di birra o lievito istantaneo: 1 cubetto / 1 bustina
  • Acqua tiepida: 450/500 ml

Ingredienti della salsa:

  • Olio
  • Aglio in camicia
  • Origano
  • Pomodori a cubetti in scatola

Procedimento Pasta per Pizza:

In una terrina mettere la farina e il sale. Poi fate un buco al centro come il cratere di un vulcano e aggiungeteci il cucchiaio di olio extravergine d’oliva.preparazione impasto pasta per pizza
Nel mentre mettete a scaldare l’acqua in un pentolino (non deve andare ad ebollizione). Una volta tolta dal fuoco fate sciogliere il cubetto di lievito di birra in 100 grammi di acqua, e poi unite alla farina. Unite sale e l’acqua a piccole dosi ed amalgamate il tutto fino a quando il composto non si compatta. Quindi impastate per bene e mettete a riposare, coperta con un cencio e anche un plaid per circa due o tre ore in un luogo dove non ci siano sbalzi di temperatura e abbastanza caldo. Se usate il lievito istantaneo non c’è bisogno che la pasta per pizza riposi ma una volta che l’avete impastata potete stenderla direttamente nelle teglie ed infornarla (per avere una pizza più morbida bucherellatela con una forchetta, infornatela per circa 2 minuti e poi toglietela dal forno e conditela).pasta per pizza
Se invece usate il lievito di birra allora passato il tempo di lievitazione, stendete la pasta per pizza nelle teglie e condite a piacimento ed infornate in forno caldo per circa 20 minuti ad una temperatura di 180°C.

pasta per pizza stesa nella teglia

ATTENZIONE: Se l’acqua che mettete è troppo calda, il lievito si cuoce e la pizza non sarà buona. Se invece l’acqua è fredda il lievito non viene attivato e la pasta per pizza non crescerà bene. Quindi la vera difficoltà di questa ricetta è la temperatura dell’acqua, importante per la riuscita di un impasto buono. CONSIGLIO: Se vi piace un impasto morbido e croccante allora potete mettere la semola al posto della metà dose della farina; per esempio, se avete 750 gr di farina ne metterete 350 gr circa di semola e 400 gr di farina.

PROCEDIMENTO PER IL SUGO PER LA PIZZA MARGHERITA:

In una padella mettete un giro d’olio extravergine d’oliva con un aglio in camicia e fate lievemente riscaldare (non deve soffriggere). Poi aprite e svuotateci una latta di pomodori a pezzettoni riprendendo con un pò di acqua quello che rimane sulle pareti della latta, salate, mettete una spolverata di origano e coprite con un coperchio.

sugo margherita su pasta per pizza

pasta per pizza utilizzata per preparazione pizza margherita

Fate cuocere a fuoco basso per circa 15-20 minuti girando di tanto in tanto e il vostro sugo è pronto. Una volta pronta e stesa nella teglia la vostra pasta per pizza, metteteci del sugo preparato in precedenza stando attente a non andare troppo vicino ai bordi ed infornate; a metà cottura metteteci la mozzarella (o il pan pizza) tagliato finissimo e reinfornate e la vostra Regina Margherita è pronta!

fetta di pizza margherita

Una volta stesa la pasta per pizza nelle teglie, potete condirla a vostro piacimento… Ecco alcuni esempi:

pizza bianca con salame

Pizza bianca con salame piccante calabrese. Fate cuocere prima la pasta (bucherellata con una forchetta), poi aggiungeteci il pan pizza o la mozzarella e il salame tagliato a tocchetti.

pizza vegetariana

Pizza vegetariana. Infornate solo la pasta per pizza stesa nella teglia (bucherellata con una forchetta) e a cottura terminata condite con insalata mista (già condita) e servite.

 

Vota questa ricetta!